Maybe English is not my language....

venerdì, febbraio 26, 2010

moti di gioia

Argh che mattinata!
Passata a sonnecchiare tra un'ora e l'altra. Con i pensieri e i ricordi a torturarmi, stamattina più che mai, non so il motivo, l'orologio al muro, che quando c'è un momento di silenzio si può sentire fare "Tic, Tac, Tic, Tac" ...e le ore che non passano più!
Ho avuto il reale terrore che il professore di diritto interrogasse, ma fortunatamente ha spiegato.
Uff...ma perchè devo parlare di scuola?

Oggi volevo uscire, ma avrei da studiare Matematica. Quindi malgrado il sole mi tocca rinunciare...(ecco di nuovo scuola!) Mi accontenterò di 2h e mezza in palestra, ora che sta teoria è andata me lo posso permettere :D!

Prima stavo sentendo Giga, si parlava di un viaggetto in Sardegna..Solo al pensiero sorrido, mare azzurro, sole, caldo. Che bello pensare all'estate! Pensare alla Toscana, a Ceriale, a Montalto! E ora anche alla Sardegna... vediamo come stiamo col ca$h...
Ora non mi posso distrarre così, devo pensare a sta scuola. Speruma ben.!

Ah un'ultima notizia che ieri ha scatenato in me puri MOTI DI GIOIA, sapere che amici si chiarisco, si stringono la mano e forse che tutto torna alla normalità o quasi, perchè per qualcuno non sarà mai normale.
Che certe cose finisco, per poi ricominciare sotto forma diversa. Credere nella fine di ogni cosa, senza la possibilità di ritorno è una cosa che mi mette i brividi. E forse non è così soltanto per me.
Adesso vi saluto veramente...vado a farmi seviziare dalla Matematica!


vivo tramite ciò che vedo,
ricordi,
luoghi,
parole scritte,
persone,
te.

Nessun commento:

Posta un commento