Maybe English is not my language....

domenica, marzo 21, 2010

E se babbo si mette in cucina mi sa che è finita.

Mamma gli lascia carta bianca e lui ci vizia con kraffen alla marmellata.


Mah... E io dovevo stare a guardare? Ma no... :)
_____
Stasera mi state prendendo particolarmente di buon umore, stamattina e oggi pomeriggio in conseguenza di un sabato strano non ero affatto di buon umore.
Pomeriggio tra risate, finte incazzature (da parte mia) e buchi nell'acqua (da parte di due amiche).
Sera cena, con fiumi di vino, sopratutto sulla maglia di Clo, che mi avrebbe uccisa e con lo sguardo lo ha fatto sicuro. E un dopo cena un pò strano, con me che sono veramente felice di vedere un'amica che da una settimana circa non vedevo, con me più nel mio di mondo che in quello reale. Con me che divento permalosa per una rispostaccia ricevuta, con me che prendo e me ne vado per non sentire più niente.

Sabato notte a casa, con un libro a tenerci compagnia, una lacrima solitaria e la voglia di aprire la porta e andare. Di vivere quel sabato sera tornare stra tardi andare a dormire e svegliarsi quattro ore dopo.

ZzZzZz

è un sogno. Dormi.


Ricomincia la settimana, si prospetta pesantuccia, venerdì e sabato da morire, terza prova (che probabilmente, se mi decido, salterò) e sabato verifica di Matematica, assolutamente decisiva penso. Ma ce la farò.
Un futuro che pressa sempre di più e mi spaventa. Il sabato che aspetto con ansia.. e poi è il giorno più corti di tutti.

non è un sogno. Vivi.

Sono come nuova.
Ritorno a capo.
Solite preoccupazioni, con una in meno che non pressa più.
Torno a me.
Mia di nuovo.
Ho cancellato tutto e non è stato nemmeno doloroso.
Tutto in 8 settimane.
Voto?
6
Potevo metterci meno.
Sto post ha senso.
Me lo sento.
Passato, presente e futuro. Sempre qui ♥ . SEMPRE.


Nessun commento:

Posta un commento