Maybe English is not my language....

lunedì, luglio 19, 2010

La rovina dei sentimenti..

Maledetto il giorno in cui ho cominciato a usare facebook e social network vari.
Maledetto.

Tutto basato su questo.
"
sai ho letto che.."
"
sai ho visto che.."
"sai che quello s*****o/a si sente con.."
"adesso è ufficialmente fidanzato/a con..."
"mmmh non so chi sia è su facebook?"

E' una dipendenza!
La prima cosa che faccio quando mi collego?
Controllare facebook.
Non so cosa fare?
Controllo facebook.
Ed ogni volta sono nuove notizie, che ti spuntano così sotto gli occhi.
Banalità!
Cazzate!
Ma ti innervosiscono, ti fanno pensare, ti mandano a puttane autostima e forza di volontà.
Fanculo a facebook.

Ormai son sua..

Se ogni giorno fosse pieno come un sabato come quello di ieri.
Penso che non mi deprimerei, non penserei e non piangerei più.
Ho passato una serata del cazzo. Tra l'Oktagon's re-styling, fallito
miseramente e un giro alla festa di Lerma (dove ho rischiato di arrivare
a piedi...). La cosa più bella? Non tornavo a casa, non avevo orario,
potevo fare ciò che volevo. Così, son rimasta con il socio e Betto sino
alle 3 e mezza di notte in giro per Ovada.. a fare?
Niente.
Ma non pensavo.
A casa di Betto, Marco si è subito fiondato a dormire,
noi all'addiaccio sino alle 5 del mattino a guardare il cielo
e a parlare, ma abbiamo parlato come non facevamo da tempo.
Da quando ancora mettevo la giacca un po' più pesante.
Sorrido al pensiero.
Tutti i giorni fossero così, i problemi non ci sarebbero.
Ringrazio ancora di avere certa gente affianco,
non i soliti ovadesi fissati con il solito bar,
che hanno le solite macchine, che fanno i ricconi,
ma che poi son poveri, gente mi spiace dirlo, poveri di spirito.


Oggi devastante giuro..
Bah.. a momenti..
a presto..

Nessun commento:

Posta un commento