Maybe English is not my language....

giovedì, maggio 26, 2011

Sto bene, sto bene, cribbio!

Ritorno dalla lezione di Hip Hop a Genova, la penultima del semestre tra l'altro, condita con un sacco di argomenti che mi daranno spunto per la nottata di questo giovedì. Fonti, musica, paesaggi, luoghi di appartenenza, emotività, empatia.
Tutto mi ha portato ad un sacco di riflessioni tanto per citarne qualcuna?..

Mi son collegata alle citazioni,

pensavo che ogni citazione che leggo, che mi rimane impressa è un libro che voglio leggere, questo oltre che per immensa curiosità letteraria e per assaporare l'intero stile dello scritto, le emozioni di chi ci ha messo le parole, per misurare di quanto varia l'emozione che mi porta quella citazione leggendola nel contesto del libro, con l'inchiostro, sulle pagine, con una storia dietro.
Trovo sia affascinante.

Un'altra?
Le persone,
quelle che ci danno poco e quelle che ci danno tanto le sappiamo riconoscere facilmente.

Anche se certe volte passiamo troppo tempo con quelle che ci danno niente, che non sanno portare avanti le loro teorie, che son tutto fumo e niente arrosto. Che non sanno minimamente cosa vuol dire parlare, di cui i discorsi son piatti e senza nessun cambiamento. Che non ti fan venire la voglia di dialogare.
Me ne rendo conto, un pò per esperienza personale, un pò guardandomi attorno. Quanto tempo perdiamo con le persone che con nostra consapevolezza non ci danno niente..

Tanto, veramente tanto, anche se non riesco a darmi le motivazioni più adatte.
Okay, volevo giusto aggiungere poche righe al blog, avevo queste cose per la testa, un pò di tempo per trascriverle, quindi..

..Stavo guardando un live consigliatomi dalla Simo stasera in treno e mi son imbattuta in questo.
Non esagero dicendo che avevo quasi le lacrime agli occhi. Buona visione gente e per chi ne farà, buona serata ;).

Nessun commento:

Posta un commento