Maybe English is not my language....

domenica, maggio 08, 2011

Cominciare a vedere cosa mettere in valigia 4 settimane prima di partire (:

Mancano 4 settimane alla partenza e la valigia è aperta in camera mia. E' vuota, ancora non ci ho messo niente. Sto aspettando che ci entrino determinate "cose" da sole, senza il mio aiuto, esperienze, idee, fogli, penne, sopratutto per quanto riguarda le idee e spero che siano geniali! Vediamo il 4-5 di giugno se ci sarà posto anche per i miei vestiti.

Son divisa, per un buon 75% non vedo l'ora di partire, levarmi da Ovada non vedere più nessuno, se non in fotografia. Dall'altro, ho paura di andare di trovarmi in mezzo al niente e di non trovare nulla di quello per cui ho deciso di andare, me. Magari sto solamente cercando un pretesto per scappare e vedere, starmene un pò per conto mio senza nessuno tra i piedi.
Tornare, trovare quello che sto lasciando. Perché sto lasciando qualcosa che non dovrei proprio lasciare incustodito. Qualcosa che mi sto rendendo conto di aver troppo vicino, talmente vicino da averne paura. Questo è quello che vedo guardando davanti a me. Ma se giro la testa, i passati cominciano a scrutarmi e mi rendo conto che potrebbe essere l’ennesima perdita di tempo solo amplificata. Per cui non posso perdermi, non posso riempirmi gli occhi, devo fare la valigia, costruirmi, imparare, conoscere, fotografare e scrivere e quando torno si vedrà.

Come dice Baricco (che certamente sarà in valigia) "..un pretesto per tornare bisogna sempre seminarselo dietro, quando si parte...".

Fotografando la settimana..



Provinciali, 5 maggio, 2011

Cenetta a base di schifezze cotte in forno.
6 maggio 2011!
Cresima di Sophie!
8 maggio 2011.
(:


Empatia. with love.


Nessun commento:

Posta un commento