Maybe English is not my language....

domenica, ottobre 30, 2011

it's her birthday today!

E anche l'ultimo residuo di familiarità se n'è andato!
Ora mi sento decisamente pronta a ricominciare una nuova settimana di nuovo qui.
E' come se fossi stata in vacanza io invece che le quattro persone che mi son venute a trovare ! Le serata, i bei momenti. La Londra che son riuscita a vedere anche con gli occhi della turista in questi giorni. Ho scoperto con Marco e Gionata il Borought Market e la Golden Hinde, la riproduzione di una nave da guerra del 500. Quella zona di Londra è veramente stupenda. Piena di tipici edifici e viuzze piccolissime. Quella è esattamente la Londra che cercavo e mi aspettavo di vedere qui. Meravigliosa! Un caffè e poi continuiamo il nostro cammino per le strade londinesi, Westminster Abbey in cui non riusciamo a entrare ( ma in cui pretendo di andare presto o tardi ). E' strano , quanto cominci a sentirmi a casa. Quante cose debba vedere e quanto tempo avrò ancora per farlo! Mi sento lontana un miliardo di miglia da casa. Eppure in due ore potrei tranquillamente essere a Genova da qui, senza il benché minimo sforzo, ecco.
Specialmente con Marco qui in mezzo mi son sentita un sacco a casa. La serata persa a vagare mi riassumeva proprio le precedenti nottata di agosto e settembre a girare per Ovada o semplicemente a parcheggiarci mettere i piedi fuori dal finestrino e parlare come sempre!



Si sta' volgendo a termine il count-down verso Halloween, ..domani sera! Qui però non sembra vada molto il fare “dolcetto e scherzetto” ed io che credevo di sì! In ogni caso qui non fanno festa solo il 31, ma bensì dal week end prima. Noi abbiamo cominciato la maratona di Halloween venerdì con una festa alla Greenwich arena, con prima di andare, trucco e preparazione a casa nostra! La festa è andata bene, il momento peggiore è stato senz'altro quando Marco, Gionata ed io abbiamo dovuto lasciare il posto per andare a prendere le valige dei primi e dirigerci verso il bus. Tornare a casa da sola poi è stato ancora più triste..
Sabato sera, eravamo un buon numero di persone. C'erano anche la Bea e la sua compagna di stanza Marla. Finalmente il Festival Pier è stato riproposto, ma la marea stavolta ha fatto si che finisse prima. Difatti alle due meno venti eravamo già con la schiena rivolta al Festival. L'atmosfera è stata esattamente quella di un mese fa', una festa in riva al fiume nel pieno centro di Londra con la più svariata e svalvolata gente di Londra incastrata nei costumi più strambi, streghe, vampiri, Emy Winehouse ( Why ? ), zombie, angeli della morte e così via!
Sulla via del ritorno abbiamo riempito la Chiara, la mia coinquilina, di auguri e buon compleanno coinvolgendo anche i passanti ! Caricati sul primo bus diretto a Fincheley Road siamo tornati a casa stanchi morti, con un altro festival Pier alle spalle e Chiara ed il suo quarto di secolo appresso (:.
Auguri roomate ;) !

Speedy Post!
E stasera  per me quiete! Please


Nessun commento:

Posta un commento