Maybe English is not my language....

sabato, marzo 17, 2012

I've been long time without writing.. ;

Eh finalmente riesco a sedermi alla tastiera di questo stra benedetto computer e a scrivere due righe da postare sul raccogli-ricordi . Alla fine questo blog è un po’ questo, un posto dove mettere ricordi, pensieri, momenti, cose che colpiscono, persone che colpiscono, parole, passioni, ecc, ecc, non ha ancora una sua linea generale ecco sulla quale orientarsi ! Forse la sua linea generale è giusto il generico. Ma basta parole a vuoto…

Una settimana sta finendo ed è cominciata in Italia, più precisamente a Ovada e sta finendo a Londra. Ho avuto un po’ di ferie e malgrado all’inizio fossi decisa ad investirle in qualche viaggio alla fine son tornata alle radici e credo proprio di aver fatto una buona scelta. Avevo bisogno di fare una sorpresa ai miei non dicendo loro che sarei arrivata con qualche giorno di anticipo, così complice mio fratello che mi viene a prelevare all’aeroporto, faccio una sorpresa a tutti. Avevo bisogno di vedere l’espressione sorpresa di papà, mia sorella che mi tocca una guancia e con innocenza e spavalderia assieme mi chiede “ma che ci fai tu qui ?!” , mia madre che non si aspettava di vedermi, entra in bagno e appena mi vede caccia un urlo e mi salta al collo… Loli , perché non dimentichiamola c’è anche lei di mezzo che mi fa’ un sacco di feste, riconoscendomi e come immaginando che non sarei stata lì a lungo ma solo di passaggio ! Una serie di cose che dico, scaldano il cuore !

In serata le prime facce di amici che cominciano a spuntare, gli abbracci i sorrisi ed io riesco a cancellare tutto quello che doveva essere e che invece non è stato. Non è più un problema e la cosa bella è forse esserne troppo convinti..
In ogni caso ero lì, ed ho assaporato tutto, il tornare a chiacchierare del futuro con una persona , un tutto, un amico, ..che presto condividerà tutta quella che ora è la mia vita;

 - l'andare a vedere mia sorella con i miei genitori ad una gara di campestre regionale ; 

 - passare una sabato sera in una città totalmente inutile con le persone più care di cui mi potessi circondare ;

- tornare "al ponte" e parlare con una persona che non conoscevo per niente bene, con cui condivido pensieri e da un po' parole ; 
- un pomeriggio fotografico il giorno del 21esimo compleanno del Socio ; 

- rivedere le "vecchie" amiche  (: ;

- veder spegnere le candeline al Socio ; 


- ed il giorno dopo vederle spegnere al mio nipotino con i suoi 3 splendidi anni ; 

Penso che Marrakech sarebbe una bella città da visitare, ma per ora mi accontento di non essermi persa queste "piccole" cose più una ventina d'altre che avrei da aggiungere ( rivedere una vecchia amica, rivedere gli ex colleghi di lavoro ormai amici, rivedere altre persone, andare a ballare, .. ), ma che per esigenze di spazio/caricamento foto non riesco!

Ora son qui nella mia bella stanza, con la musica, le luci soffuse e le dita che scorrono, è sabato sera, ma devo recuperare un bel po' di sonno arretrato, forse gli amici che ti vengono a trovare la notte prima della tua partenza, che stanno da te, ti tengono sveglia a parlare del futuro bevendo tea freddo e mangiando Togo, più le altre sere a ridere, scherzare, parlare al solito pub non hanno minimamente giovato al mio ritmo dormi/veglia.. Ma cavoli, sono un'altra persona ! (: 

Avrei altrettante cose da dire, ma non so da dove partire, il tea alla menta che mamma mia ha costretta a mettere in valigia si è oramai raffreddato e può essere bevuto, pucciando dentro i "biscotti del nonno", Forest Gump mi attende su VLC, ..stasera direi che può proprio bastare, se avessi qualcosa da aggiungere lo farò senza temere di essere in ritardo. 

Non vorrei tornare indietro, perché so che verranno altri giorni come questi, Londra ha cominciato a mancarmi nelle ultime ore di permanenza e questo è un bene! Basta fare le cose nella giusta dose e cercare di essere in ogni caso in armonia con sé stessi. Ed ora è proprio questo che voglio fare, cercare di limitare i problemi e vivere alla giornata, passando da lavoro, alle lezioni allo studio68, a Covent Garden, alla casa, agli amici qui, ai mercatini.. Programmando brevi periodi. Che non durino non più di 18h. 
Senza aver rimpianti, senza guardare nel pozzo.
(:
At salut !

Nessun commento:

Posta un commento