Maybe English is not my language....

sabato, novembre 14, 2009

Biomusigrafia...

Avevo iniziato un post nel quale parlavo della mia confusione riguardo un certo argomento, ma ho deciso di non continuarlo. Ben sì, oggi vi parlerò di... Musica! Non so esattamente perchè, io non conosco il perchè di niente, ma vi voglio raccontare dei generi musicali che mi hanno influenzata da quando sono nata fino ad oggi! Non ve ne fregherà niente, ma in questo pomeriggio in cui la voglia di studiare Geografia è pari a zero, mi devo tenere occupata in qualche maniera…No? Aaallora, il mio amore per la musica è cominciato, si e no, durante il mio quarto anno di vita. Gironzolando per la casa avevo trovato alcune vecchie cassette degli 883 e altri cantanti di cui non ricordo assolutamente il nome, ho imparato ad usare l’impianto stereo che c’era in salotto e via ad ascoltare 883 e tutto quello che potessi inserire in quel lettore. Qualche anno dopo ho cominciato a imparare ad utilizzare anche il compact disc, da li (me ne vergogno u.u) ho cominciato ad ascoltare canzoni di Renato Zero, colonne sonore di film, musica caraibica (mamma aveva parecchi cd) e altro di cui, non ricordo il nome (non so se per convenienza o meno:). Quando ho conosciuto, in terza elementare, quella che per 8 anni è stata la mia migliore amica (la ricordo con un sorriso :) ho cominciato a capire che ruolo fondamentale potesse avere il pc con annesso masterizzatore, nella mia educazione musicale. E' stata lei che mi ha passato i primi cd masterizzati, le prime compilation, ricordo di una che si chiamava “Sprint” ed era divisa in due cd, con dentro 20 canzoni ciascuno, di ogni artista e ogni genere. Così sono andata avanti per qualche anno, al sabato agli scout apprezzavo il suono della chitarra innamorandomene sempre più. Arrivata alle medie, si è diffuso l'odierno .mp3, con i primi programmini di download da internet e i primi lettori cd mp3 portatili! Fin da quando erano usciti ne avevo sempre desiderato uno! Mai nessuno che me lo regalasse!xD ç_ç La gioia, quando babbo mi aveva regalato il lettore cd portatile! Ero veramente felice! Ci ho fatto troppi mesi con quello e quante serate a piangere per il primo amore con le orecchie intasate dalle note più tristi? Sorrido al pensiero! Seconda media, babbo mi regala la prima chitarra e inizio a imparare a suonare quello strumento che tanto mi entusiasmava. Terza media, iniziano a uscire i primissimi lettori mp3! Io nel frattempo durante l'estate avevo ricevuto in regalo, dalle mie amiche un fantastico lettore cd mp3, anche quello mi ha fatto compagnia per tanto, tanto, tanto tempo!:) Per Natale la mia amica, aveva ricevuto da suo padre uno dei primi Creative. Stupendo, 8 gb (se non ricordo male), schermino in bianco e nero, tastini touch screen, della bellezza di 390 euro se non sbaglio (roba che adesso ti danno anche per 70 euro! Come passa il tempo…) e io ricordo che ne rimasi estasiata. Aveva tutti i brani che voleva sotto mano e senza la minima fatica. Poteva passare da Robbie Williams agli Evanescence con poco più di un click! Era fantastico! Nel frattempo, la scuola è finita, sono iniziate le superiori e io sono cambiata, ho cominciato a desiderare qualcosa di diverso, la musica dal pop normalissimo di Britney Spears è cambiata, si passa da Chiuahuah a Andrea Bertolini come se niente fosse, le persone cambiano, io cambio, qui forse cominciano gli anni più significativi per me, riguardo la musica. In prima superiore ero fissata su ancora generi pop o comunque, molto commerciali. Poi ho cominciato a conoscere i primi gruppi rock, tipo Red Hot Chili Peppers (che tra l'altro, quando li ho scoperti mi sono ricordata che da piccolina, guardavo i loro video su mtv xD), Green Day, ecc ecc... In seconda superiore ho cominciato a maturare le prime idee di ribellione, verso tutto, famiglia, Stato, Chiesa…è così che ho scoperto il Punk! Informandomi da sola ho cominciato a scoprire i Ramones, i e poi grazie a un amico (che aveva fatto davvero tanto per me in quel periodo), con cui adesso ho perso un pò i contatti, il Punk e l'Hardcore italiano con gruppi come Bloody Riot (di cui ancora adesso ascolto qualcosa tutt'ora), Blue Vomit, Nerorgasmo, Dioxina, gruppi forti, mi piacevano. Amavo lo stile di vita del punk. Era un periodo particolare, Anarchia, prime bevute con le amiche, unghie nere, borchie, Sid, la sfacciataggine e l’ineducazione (dico così perché i miei mi avevano educata e anche bene) verso i professori, ricordi a cui sorrido al pensiero. Era quando ancora Ovada non mi stava stretta e quando amavo le persone che ci vivevano! Ricordo il tremore quando, il ragazzo che mi aveva fatto conoscere questa musica, mi aveva dato il cd con le canzoni che mi avrebbero dovuto insegnare la vita, ero intimorita da quel personaggio, volevo a tutti i costi fargli una bella impressione, malgrado il maglioncino blu, i jeans anonimi e le converse. No anfibi, no chiodo, no capelli rosa, verdi o blu. Volevo diventare come loro, come quei ragazzi che si vedevano nel parcheggio di Via Dania e sembravano essere a parte, fuori dal mondo. Avevano ideali che avevo compreso e cominciavo a condividere. Volevo essere così.
Ho continuato su questa strada per alcuni mesi, (nel frattempo anche io sono riuscita ad ottenere il mio lettore mp3, che a distanza di tre anni conservo ancora con cura, è una parte di me). Con l'estate poi (dalla seconda alla terza sono cambiata in modo radicale, non solo caratterialmente) qualcosa è cambiato, ero una ragazzina ed ero volubile, ho continuato a mantere gli ideali, ma ho smesso con la musica e ho cominciato (non me ne vergogno), ad ascoltare i Tokio Hotel, (e vi spiego perché non me ne vergogno..) non ero come certe fan che si vedono in giro sui forum, anzi è stato il motivo per il quale non ho mai frequentato un forum, mi piaceva la loro musica, le parole dei loro testi e come si abbinavano con la musica. Non nego che certe canzoni mi piacciano ancora adesso. Beh, da qui la mia strada è stata molto tranquilla, nessun'altro cambiamento radicale.
I generi musicali che non mi hanno MAI abbandonato:l'Hip Hop e l'RnB, li ho sempre ascoltati, malgrado ci siani stati periodi in cui ascoltavo altro ed è sempre stato tanto per me! Soprattutto da quando ho cominciato a ballarli cinque anni fa. Mi sento legata alla cultura hip hop e non posso farne a meno!... Ultimamente (e questo è l'ultimo concetto giuro :) ho cominciato ad ascoltare Hip Hop italiano, bello e vero. Artisti come Raige, Hugaflame o Truceboys ti rimangono impressi!
Sono sempre stata una cosa a parte io, proprio adesso che vorrei essere un po’ più normale, me ne rendo conto. Ascolto musica che non piace a nessuno, mi piacciono cose a cui tutti storcerebbero il naso… In fondo mi piace quello che sono diventata, sono una ragazza particolare, che ascolta musica che vuole, educata e ben disposta quasi verso tutti. Antipatica con chi se lo merita, non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno. Sono lunatica e estroversa e introversa allo stesso tempo. Dico tutto e niente di me con poche parole.
Ahahah ecco la mia Biomusigrafia...xD Mi sento un pò ridicola a raccontare tutti i passaggi che mi hanno segnata. Però fare un tuffo nel passato è stato anche divertente. Adesso mi trovo con più di 2200 canzoni sull'mp3 e tutte che mi ricordano un dato periodo. Come non essere felici dopo questo viaggione nel passato? C'è gente in queste righe, persone a cui tenevo, momenti che ricorderò per sempre e che non devono essere cancellati.
XOXO Nik

Nessun commento:

Posta un commento